Modello di fattura per Professionista con Gestione Previdenziale INPS

Chi può utilizzare questo modello:
Possono usare questo modello di fattura tutti i professionisti che effettuato prestazioni di servizi a clienti e che non hanno una cassa di previdenza autonoma e che versano i loro contributi di previdenza sociale alla gestione separata dell’INPS.

Chi NON deve utilizzare questo modello:
NON Possono usare questo modello di fattura tutti i professionisti che HANNO una cassa di previdenza autonoma, per esempio i professionisti iscritti alle seguenti casse di previdenza:
Fondo Previdenziale degli Agrotecnici, INARCASSA ( Cassa nazionale previdenza ed assistenza ingegneri ed architetti liberi professionisti ), EPAP ( Ente di previdenza ed assistenza pluricategoriale ), Cassa nazionale di previdenza ed assistenza forense, ENPAB ( Cassa nazionale di previdenza ed assistenza dei biologi ), ENPACL ( Ente nazionale di previdenza ed assistenza consulenti del lavoro ), Fondo di previdenza ed assistenza spedizionieri doganali, ENPAF ( Ente nazionale di previdenza ed assistenza farmacisti ), Cassa nazionale previdenza ed assistenza geometri, Cassa previdenziale del notariato, INPS – Gestione ARTIGIANI, INPGI ( Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani ), IPASVI ( Cassa previdenziale e di assistenza degli infermieri professionali ), ENPAM ( Ente nazionale di previdenza ed assistenza dei medici e degli odontoiatri ), EPPI ( Ente di previdenza dei periti industriali ), ENPAP ( Ente nazionale di previdenza ed assistenza degli psicologi ) Cassa nazionale di previdenza e assistenza ragionieri e periti commerciali, ENPAV ( Ente nazionale di previdenza ed assistenza veterinari).

Possibili Varianti:
Nel caso in cui il soggetto verso il quale si emette la fattura non possegga una partita iva allora la ritenuta d’acconto non deve essere applicata e le corrispondenti righe e calcoli devono essere rimossi dalla fattura.

Fai click qui per scaricare il modello